Aste immobiliari: comprar casa “in tribunale” può essere un ottimo affare ma solo se… Leggi l’articolo su CASAVUOISAPERE

La legge riconosce all’amministratore di stabili una serie di compiti e funzioni diretti a tutelare gli interessi del condominio del quale ha la rappresentanza. In particolare si occupa di amministrare e gestire i beni comuni e di dare esecuzione alle delibere dell’assemblea condominiale. La presenza dell’amministratore non è obbligatoria; tuttavia la nomina di una amministratore…

I condomini possono sempre deliberare la revoca dell’amministratore anche senza alcun motivo legittimo secondo le modalità previste nel regolamento di condominio.Se il regolamento nulla dispone occorre una delibera favorevole dell’assemblea con la maggioranza dei presenti che rappresenti almeno la metà del valore dell’edificio. La revoca può però essere anche disposta dall’autorità giudiziaria su richiesta anche solo…

Qualora al mancato o errato assolvimento degli obblighi/doveri imposti dalla legge consegua un Danno, l’amministratore deve ritenersi responsabile nei confronti del Condominio. E’ necessario precisare, in via preliminare che il rapporto tra condominio e amministratore è disciplinato dalle norme del codice civile sul mandato. Ne consegue che oltre alla revoca del contratto, qualora dalla cattiva…

© 2014 STUDIO LEGALE D'ANDREA | CIPIACIWEBSOLUTION | Privacy Policy

logofooter